archivio

Archivi tag: Roma

Che notte fredda, che meravigliosa notte, nella città che resta sempre nelle ore del tramonto. Siamo rimasti in pochi sulla strada; chi si saluta ancora per un po’, prima di tornare a casa e chi con un buongiorno inizia a lavorare. Nel ritardo c’ è ancora qualcuno in cerca di un modo per arredarsi il suo angolo di marciapiede, mentre da Trinità dei monti si scivola a passo Dixieland verso via Gregoriana! Le strade sono state appena lavate, il chiasso della macchina spazzatrice è rimasto nella via. Farò bene a mettere un po’ di musica!

Via Gregoriana, Roma (Italia)

Via Scanderberg, Roma (Italia)

Via delle Quattro Fontane, Roma (Italia)

Via degli Orti Giustiniani, Roma (Italia)

Un vento nero fa frusciare le foglie
che respirano confuse
e una rondine, tremando,
nel cielo oscuro traccia un cerchio.

Il crepuscolo che avanza
discutendo in silenzio
nel mio cuore tenero e morente
con il raggio che per ultimo sparisce.

E sopra il bosco quando fa sera
s’alza una luna di rame;
perché mai così poca musica,
perché mai un tale silenzio?

Osip Mandel’stam

Annunci

                                                         Via Nicola Zabaglia, Roma (Italia)

Via di Porta Maggiore, Roma (Italia)

Via Lorenzo Ghiberti, Roma (Italia)

Siamo partiti dalle strade nei dintorni del Cimitero Acattolico di Roma, detto anche Cimitero Inglese, quel luogo silenzioso, sereno, pieno di alberi e di aria sottile dove riposa anche Amelia Rosselli. Un inizio di novembre assolato e caldo a Roma, il verde cupo dei cipressi che sembrano pennelli, le strade larghe, milioni di pietre velate dalla polvere di molto antiche generazioni; la città si muove come un formicaio poggiata sul tempo lungo che riposa sotto le strade. Le parole si mescolano all’asfalto, al catrame, al sole, alla luce che è sempre “quella” luce di Roma.