Ripartiamo da Venezia

Due mesi d’assenza. Tanto tempo. Possiamo incolpare le grandi nevicate, gli impegni privati battenti, ma ora siamo tornati. Ripartiamo da Venezia, dove un’instancabile ed entusiasta pecora lagunare è andata a lasciare  le parole di T.S. Eliot, Dino Campana, Ingeborg Bachmann e Amelia Rosselli, parlando con muri, lampioni e ponti. Venezia si è lasciata toccare, sia la Venezia esuberante e smargiassa che quella silenziosa e un po’ labirintica dei quartieri esterni al flusso emorragico dei visitatori.

Una citta perfetta per Pecore “maltesi” che sommessamente, coperte dalla nebbia che sale dall’acqua di sera, giocano le carte della parola.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: