Roma, grazie ad una pecora musicista

Che notte fredda, che meravigliosa notte, nella città che resta sempre nelle ore del tramonto. Siamo rimasti in pochi sulla strada; chi si saluta ancora per un po’, prima di tornare a casa e chi con un buongiorno inizia a lavorare. Nel ritardo c’ è ancora qualcuno in cerca di un modo per arredarsi il suo angolo di marciapiede, mentre da Trinità dei monti si scivola a passo Dixieland verso via Gregoriana! Le strade sono state appena lavate, il chiasso della macchina spazzatrice è rimasto nella via. Farò bene a mettere un po’ di musica!

Via Gregoriana, Roma (Italia)

Via Scanderberg, Roma (Italia)

Via delle Quattro Fontane, Roma (Italia)

Via degli Orti Giustiniani, Roma (Italia)

Un vento nero fa frusciare le foglie
che respirano confuse
e una rondine, tremando,
nel cielo oscuro traccia un cerchio.

Il crepuscolo che avanza
discutendo in silenzio
nel mio cuore tenero e morente
con il raggio che per ultimo sparisce.

E sopra il bosco quando fa sera
s’alza una luna di rame;
perché mai così poca musica,
perché mai un tale silenzio?

Osip Mandel’stam

Annunci
2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: